Il Senso del Viaggio

Compagni di strada

Scritto da il 02/09/2012

Foto di B.Livraghi

Sto scegliendo le fotografie per un nuovo Album “I miei gruppi” da pubblicare su questo blog (per vederlo clicca qui), e mi scorrono davanti agli occhi emozioni, ricordi e volti dei miei compagni di tanti anni di viaggi.

Quanti sogni abbiamo condiviso, in quanti paesi ci siamo affacciati con curiosità ed entusiasmo, ma anche con un po’ di timore e incertezza!
Viaggiare in gruppo, e coordinare un gruppo, è ogni volta una scommessa.Ogni nuovo gruppo è come un paese nuovo, da scoprire.  Non sempre è sufficiente l’esperienza e la buona volontà perché il viaggio possa dirsi riuscito. E un viaggio è riuscito quando i rapporti funzionano, al di là dell’interesse per ciò che si vede e dello svolgimento o meno dell’itinerario. Nell’album della gallery mancano alcuni gruppi perché non sono più riuscita a ritrovarne le foto (se qualche compagno di quei viaggi mi legge e ne avesse una da inviarmi, lo prego di farlo!). In un solo caso ho però volutamente scelto di non pubblicare la foto di gruppo e di sostituirla con un’immagine. Perché il ‘gruppo’, non c’è mai stato, c’è stata solo conflittualità più o meno latente, nonostante un viaggio semplice, non problematico e organizzativamente ‘riuscito’. Spesso, proprio dove non ci sono problemi veri, si tende a polemizzare su cose insignificanti, mentre i viaggi più impegnativi, in parte già operano una selezione all’origine, in parte fanno emergere da ciascuno le energie migliori.
2002-camino-real-2-bolivia.jpgScrive Severgnini: “Le vacanze sono come le fotografie. Possiamo dire che non sono venute bene; ma, in fondo, ci somigliano sempre. Siamo noi responsabili di quanto accade”. Lo stesso possiamo pakistan-gruppo.jpgdire dei gruppi. Dipende da noi, da tutti noi. Non è sempre facile, in un viaggio si è spesso sottoposti a situazioni di stress e fatica e ci si ritrova 24 ore su 24 con persone che fino al giorno prima erano perfetti sconosciuti. Ma proprio questa condivisione offre occasioni di conoscenza degli altri e di noi stessi che raramente abbiamo nella quotidianità.
Quando prevale lo sconforto (e è successo!), mi guardo indietro e penso che comunque ne è valsa la pena. Penso che viaggiare in gruppo mi ha arricchito tantissimo, di esperienze e di amicizie.

Arrivederci a tutti, spero di incontrarvi ancora lungo le strade del mondo.
A.M.

[slideshow=9]

TAGS
RELATED POSTS

LASCIA UN COMMENTO

ANNA MASPERO
Como, IT

Ho insegnato inglese, piantato alberi, letto molto e molto viaggiato. Non ho mai smesso di cercare e di pormi domande e sono certa che molte risposte stiano nel viaggio e nei libri. Ho scritto due libri sul viaggio: “A come Avventura, Saggi sull’arte del viaggiare” e “Il Mondo nelle Mani, Divagazioni sul viaggiare”, sono autrice della guida Bolivia e della guida Colombia, tutti editi da Polaris. Collaboro con diverse riviste fra cui LatitudesLife ed Erodoto108. Quando non sono in giro per il mondo, mi trovate nella mia fattoria in Brianza e naturalmente sempre sul mio blog.


Collaborazioni

I MIEI LIBRI