Il Senso del Viaggio

Giro del mondo tra i luoghi comuni

Scritto da il 02/09/2012

Consigli per spiegare agli statunitensi come comportarsi all’estero

Di Thomas Swick, South Florida Sun-Sentinel, Stati Uniti

Da INTERNAZIONALE 3 agosto 2007

080-pipi.jpg

•   In Sudamerica non dite di essere americani. Lo sono anche loro.
•    In Asia non mostratevi innervositi per il successo economico del continente.
•    Nei paesi musulmani non dite che adorate i vignettisti danesi.

•    Nel sud del Pacifico non dite alla gente che vive in paradiso.
•    A Cuba non dite: “Speriamo che le cose non cambino mai!”.
•    In Australia non entrate in una toilette sulla cui porta c’è scritto Sheilas (se siete uomini) o Blokes (se siete donne).
•    In Canada non fingete di essere canadesi.
•    In Germania non chiedete mai una birra media.
•    In Italia non ordinate un cappuccino dopo le undici di mattina.
•    In Giappone non soffiatevi il naso in pubblico.
•    In Brasile non chiedete: “Che ci fa questa segatura sul mio piatto? ” (è manioca).
•    In Spagna non pranzate mai prima dell’ora di cena.
•    In Cina non parlate in continuazione di Taiwan.
•    In Grecia non dite: “Non ho ordinato questa roba” quando il vostro ouzo arriva con un piattino di noccioline, di olive o di formaggio. E compreso nel prezzo.
•    In Cile non dite che avete sempre sognato di attraversare il paese in macchina.
•    In Polonia non parlate del “grande scrittore inglese Joseph (Korzeniowski) Conrad” o della “grande scienziata francese Marie (Sklodowska) Curie”.
•    In Arabia Saudita non ordinate un Jack Daniel’s.
•    In Francia non chiedete un bagno con il bidet.
•    In India non guardate a sinistra prima di attraversare la strada.
•    In Scozia non chiamate i locali “inglesi”.
•    In Myanmar non chiamate ii paese Birmania.
•    In Kazakistan non nominate Borat.
•    In Argentina non chiedete gli orari delle navi perle isole Falklands.
•    In Irlanda non chiedete: “Esiste qualche buon libro scritto da un irlandese?”.
•    A Singapore non potete fare un sacco di cose.
•    In Portogallo non dite che vi fa schifo il baccalà.
•    A Panama non cercate i cappellai. Stanno in Ecuador.
•    In Belgio non andate in giro facendo pipì in pubblico solo perché c’è una famosa statua che lo fa.
•    In Indonesia non dite che volete visitare il paese in macchina.
E qualunque cosa facciate, dovunque siate, non dite mai che non vi piace il calcio.051-senza-parole.jpg
Di Thomas Swick, South Florida Sun-Sentinel, Stati Uniti
Da INTERNAZIONALE 3 agosto 2007

TAGS
RELATED POSTS
3 Comments
  1. Rispondi

    alessandro

    05/09/2007

    Ma perchè in GERMANIA NON POSSO AVERE UNA BIRRA MEDIA?

  2. Rispondi

    cris

    27/09/2010

    Ciao! A me sembra che i bagni senza bidet siano in Inghilterra, non in Francia!

LASCIA UN COMMENTO

ANNA MASPERO
Como, IT

Ho insegnato inglese, piantato alberi, letto molto e molto viaggiato. Non ho mai smesso di cercare e di pormi domande e sono certa che molte risposte stiano nel viaggio e nei libri. Ho scritto due libri sul viaggio: “A come Avventura, Saggi sull’arte del viaggiare” e “Il Mondo nelle Mani, Divagazioni sul viaggiare”, sono autrice della guida Bolivia e della guida Colombia, tutti editi da Polaris. Collaboro con diverse riviste fra cui LatitudesLife ed Erodoto108. Quando non sono in giro per il mondo, mi trovate nella mia fattoria in Brianza e naturalmente sempre sul mio blog.


Collaborazioni

I MIEI LIBRI