Per gli amici romani o per chi fosse di passaggio per la capitale, ci sono tre mostre di fotografia da non perdere.

Mario Giacomelli” Museo di Roma in Trastevere fino al 20 gennaio, con alcune foto poco viste, nonostante le molte mostre su di lui.

Robert Doisneau, Paris en liberté” fino al 3 Febbraio (poi dovrebbe arrivare a Milano) al Palazzo delle Esposizioni. Sono più di 200 immagini scattate tra il 1934 e il 1991 a Parigi, la città che ha amato e immortalato con il suo obiettivo. Divertentissime  le foto in sequenza delle reazioni dei passanti  davanti a una vetrina con esposto il quadro di una elegante signora con le terga nude e in bella vista.

Obiettivo Afghanistan: La terra oltre la guerra”, sempre a Palazzo delle Esposizioni una mostra sull’Afghanistan attraverso gli sguardi diversi dei fotografi di Monika Bulaj, Reza, Riccardo Venturi e Zakai  nell’ambito del Festival della Letteratura di Viaggio conclusosi lo scorso weekend.

E a proposito della quinta edizione del festival, quest’anno i tagli l’hanno ridotto in termini di proposte e la pioggia ha un po’ rovinato al festa, ma gli incontri sono stati di grande interesse, come “Happysmo” su viaggio e felicità o il serrato confronto di  “In web we travel” (su questo leggete il post molto puntuale sul blog di Giulia) o l’intenso e commovente “Omaggio a Walter Bonatti” .

Anna

Dimenticavo… al Macro Testaccio c’è fino a fine ottobre il Festival Internazionale di fotografia…

GRAZIE!!!! Sì, soprattutto GRAZIE a tutti gli amici che con la “scusa” del Festival ho potuto finalmente rincontrare! A Carlo e Paola (ma che bella vita!!!), Matteo, Bruno, Francesca, Annarita, Federico, Antonio P. (davvero interessante il tuo seminario!) e Antonio A. (sempre più bravo!)… E grazie anche a chi ho incontrato per la prima volta, come il carissimo Italo o la magica Corinna o la vulcanica Francesca o Claudia e Valentina sul piede di partenza per Bolivia e Oriente, tutti fino a ieri ancora solo amici virtuali. E grazie a tutte le belle persone con cui mi sono sfiorata, con cui ho parlato o che ho ascoltato. Il viaggio, vicino o lontano, è come sempre una scatola magica…

Facebook IconYouTube IconTwitter IconGoogle +Google +Google +Google +Google +Google +Google +