Il viaggio è un’azione a cui sono necessarie le parole. Senza racconto non esiste viaggio, non esiste il viaggiare (Gian Luca Favetto)

In questi giorni sto lavorando al prossimo viaggio a Cuba e rileggendo pagine di “Papa” Hemingway e contemporaneamente ho terminato di scrivere per una rivista la recensione di un un magnifico libro fotografico, Macondo, di Fausto Giaccone, che riprende i luoghi di Cent’anni di Solitudine di “Gabo” Garcìa Marquez. Riflettendo così sulle cose che più amo: viaggi e casa, lettura e scrittura, ha preso forma un’idea che in fondo è lo sbocco naturale delle mie scelte e delle mie passioni. Adesso è solo un seme e ci vorrà un poco di tempo perché dia frutti, ma è bello sognare e fare progetti :-)

Anna

P.S.:  Grazie Papa, grazie Gabo.

Inserisci un commento

Qui sotto puoi inserire il tuo commento.

Facebook IconYouTube IconTwitter IconGoogle +Google +Google +Google +Google +Google +Google +