Per gli appassionati di fotografia e di natura, da non mancare la mostra Wildlife Photographer of the Year, organizzata dall’Associazione Culturale Radicediunopercento  per il quarto anno a Milano fino al 23 dicembre 2015 a due passi dal Castello Sforzesco, presso la Fondazione Luciana Matalon in Foro Buonaparte 67. Da 42.000 scatti sono state selezionate il centinaio di fotografie in mostra. Naturalmente molte sono foto scattate dopo lunghi appostamenti in luoghi estremi e incontaminati dove la natura è straordinaria diversa. Ci sono però anche immagini che ritraggono paesaggi vicini e dettagli comuni: viene voglia di non lasciare mai a casa la propria macchina fotografica perché gli spunti sono infiniti e non solo in viaggio. Nella sezione Primi Scatti sono premiati giovanissimi anche di pochi anni, con il loro sguardo stupito sul mondo, magari un mondo piccolo che poi è più vicino ai loro occhi, come questa bella foto di una cannaiola curiosa scattata da eon Bohlmann, un bambino tedesco mentre i suoi stavano pescando.

La mostra è completata da serate di approfondimento e workshop su foto di viaggio e naturalistica con fotografi di fama internazionale, fra cui proprio Marco Urso che sarà il 15 gennaio a Cantù per la rassegna Viaggio intorno al Viaggio.

Anna

Patchwork

 

 

Inserisci un commento

Qui sotto puoi inserire il tuo commento.

Facebook IconYouTube IconTwitter IconGoogle +Google +Google +Google +Google +Google +Google +