I miei Libri Pensieri in libertà

Festival dell’Erranza: 11- 14 settembre 2014

on
10/09/2014

Dimora e Altrove. Ali e Radici. Casa e Viaggio. Stanzialità e Nomadismo. Partenza e Ritorno… tutte parole e temi ricorrenti nel mio libro Il Mondo nelle Mani. La seconda edizione del Festival dell’Erranza a nel borgo di Piedimonte Matese (Caserta) nell’Appennino Sannita dall’11 al 14 settembre sarà una bellissima occasione di confronto su questi temi fra scrittori e antropologi, ma soprattutto con gli altri viaggiatori. Tre giorni di incontri per disegnare una mappa personale del nostro “errare”… Il festival, diretto da Roberto Perrotti e promosso dalla “Banca Capasso Antonio”, avrà come ospiti Marco Aime, Alessandra Augelli, Arianna Corradi, Mauro Ferraris, Paolo Brovelli, Riccardo Finelli, Eraldo Affinati, Giovanni D’Andrea, Paolo Mastroianni, Riccardo Carnovalini, Rita Mazzei, Antonio Moresco, Carla Perrotti, Luca Vagniluca, Selene Galloni Williams, Filippo Tuena, Marzouk Mejri, Mauro Buffa, Stefania Nardini, Angelo Floramo, Simone Perotti, Franco Arminio… E anch’io che vi aspetto sabato 13 settembre alle ore 11.30 nell’auditorio alla presentazione de Il Mondo nelle Mani con proiezione di slideshow e alle ore 18.30 nel Chiostro Minore alla tavola rotonda “Le strade della Passione e della ragione” dove dialogherò con Riccardo Carnovalini, Arianna Corradi, Angelo Floramo, Carla Perrotti, Paolo Brovelli, Claudio Visentin. Per scaricare il programma clicca qui. Anna

TAGS
RELATED POSTS
ANNA MASPERO
Como, IT

A come Avventura, B come Bolivia , C come Colombia, M come Mondo… ma anche C come Casa e Cascina Chigollo… Potrebbe essere il titolo del racconto della mia vita di partenze e ritorni. Da mio nonno, soprannominato “Mericàn”, emigrato in Perù e poi ritornato fra le colline della sua Brianza, ho ereditato lo spirito d’avventura e l’amore per la mia terra. Perché di queste due cose sono fatta, un po’ nomade e un po’ stanziale. Andare e ritornare, proprio come le rondini che ancora nidificano sotto i tetti della fattoria del nonno dove vivo…. “Inverno in Egitto, giugno a Parigi. Snobismo delle rondini“, scriveva Paul Morand. Il viaggio è stato per me il primo amore. A quarant’anni ho dato le dimissioni dall’Istituto Sperimentale Linguistico dove insegnavo inglese, preferendo la vita a colori del mondo che è fuori, inseguendo nuove partenze e nuovi ritorni, ma sempre con la passione e la curiosità della prima volta.


I MIEI LIBRI