Pensieri in libertà

Non sono solo numeri…

on
11/06/2010

Preferisco le parole ai numeri. Ma certe volte i numeri servono più delle parole.

Over 24,000 children die every day around the world.  That is equivalent to:
1 child dying every 3.6 seconds
16-17 children dying every minute
A 2010 Haiti earthquake occurring almost every 9-10 days
A 2004 Asian Tsunami occurring almost every 10 days
An Iraq-scale death toll every 16–40 days
Just under 9 million children dying every year
Some 79 million children dying between 2000 and 2007
The silent killers are poverty, hunger, easily preventable diseases and illnesses, and other related causes. In spite of the scale of this daily/ongoing catastrophe, it rarely manages to achieve, much less sustain, prime-time, headline coverage.
Da www.globalissues.org – Anup Shah

TAGS
RELATED POSTS
ANNA MASPERO
Como, IT

A come Avventura, B come Bolivia , C come Colombia, M come Mondo… ma anche C come Casa e Cascina Chigollo… Potrebbe essere il titolo del racconto della mia vita di partenze e ritorni. Da mio nonno, soprannominato “Mericàn”, emigrato in Perù e poi ritornato fra le colline della sua Brianza, ho ereditato lo spirito d’avventura e l’amore per la mia terra. Perché di queste due cose sono fatta, un po’ nomade e un po’ stanziale. Andare e ritornare, proprio come le rondini che ancora nidificano sotto i tetti della fattoria del nonno dove vivo…. “Inverno in Egitto, giugno a Parigi. Snobismo delle rondini“, scriveva Paul Morand. Il viaggio è stato per me il primo amore. A quarant’anni ho dato le dimissioni dall’Istituto Sperimentale Linguistico dove insegnavo inglese, preferendo la vita a colori del mondo che è fuori, inseguendo nuove partenze e nuovi ritorni, ma sempre con la passione e la curiosità della prima volta.


I MIEI LIBRI