Amor America News

Pietro Gamba, il medico dei campesinos a Cantù

on
22/11/2016

Per la rassegna Viaggio Intorno al Viaggio curata dall’Associazione Albatros Cantù, PIETRO GAMBA, il medico dei campesinos,  sarà a CANTU’ presso l’Istituto Comprensivo Tibaldi, Via Manzoni 19, GIOVEDI’ 1 DICEMBRE alle ore 21.00.

FARE IL MEDICO IN UN VILLAGGIO DELLE ANDE BOLIVIANE

Racconto con immagini di Pietro Gamba

Per la locandina della serata  cliccare qui e per l’intero programma della nuova stagione cliccare qui. Come sempre programma e aggiornamenti sul sito di Albatros Cantù.

Arrivederci a GIOVEDI’! Non mancate!

Anna

Pietro GaPietro-Gambamba, “medico dei campesinos”, è un bergamasco che da trent’anni vive in Bolivia. Lì c’è la sua famiglia e l’ospedale da lui fondato nel paese Anzaldo, a tremila metri e a 70 km. di distanza da Cochabamba. Dopo un’esperienza come giovanissimo volontario in una comunità contadina totalmente priva di servizi, decise di diventare medico per dedicarsi a queste popolazioni rurali e sei anni fa è nata la Fondazione che porta il suo nome. Pietro ci racconterà con parole e immagini la sua Bolivia, quella rurale, e la sua esperienza di una vita sempre attento ai bisogni degli ultimi. Accompagneranno l’incontro il documentario di Adriano Zecca “Una vita per gli altri” messo in onda su RAI 3 e audiovisivi di Anna Maspero, autrice della guida Bolivia per la Casa Editrice Polaris.

Sei anni fa è nata  la Fondazione Pietro Gamba Onlus:sul sito trovate video, interviste e articoli che raccontano la sua storia ed è possibile acquistare il libro Il Medico dei Campesinos – La vita e l’opera di Pietro Gamba in Bolivia pubblicato dalla casa editrice ANANKE di Torino. Anch’io ho deciso di dare il mio piccolo contributo con un libro: in occasione della ripubblicazione per la Casa Editrice Polaris del mio A come Avventura, Saggi sull’Arte di Viaggiare in formato digitale, ho scelto di destinare l’intero ricavato dell’edizione cartacea (pubblicata dall’editore FBE che ha cessato l’attività) alla Fondazione Pietro Gamba Onlus con versamento diretto sul Conto Corrente Bancario della Fondazione (www.annamaspero.com/l-come-libri/a-come-avventura).

Qui un articolo pubblicato su IoDonna.

Qui un post dal mio blog.

TAGS
RELATED POSTS
ANNA MASPERO
Como, IT

A come Avventura, B come Bolivia , C come Colombia, M come Mondo… ma anche C come Casa e Cascina Chigollo… Potrebbe essere il titolo del racconto della mia vita di partenze e ritorni. Da mio nonno, soprannominato “Mericàn”, emigrato in Perù e poi ritornato fra le colline della sua Brianza, ho ereditato lo spirito d’avventura e l’amore per la mia terra. Perché di queste due cose sono fatta, un po’ nomade e un po’ stanziale. Andare e ritornare, proprio come le rondini che ancora nidificano sotto i tetti della fattoria del nonno dove vivo…. “Inverno in Egitto, giugno a Parigi. Snobismo delle rondini“, scriveva Paul Morand. Il viaggio è stato per me il primo amore. A quarant’anni ho dato le dimissioni dall’Istituto Sperimentale Linguistico dove insegnavo inglese, preferendo la vita a colori del mondo che è fuori, inseguendo nuove partenze e nuovi ritorni, ma sempre con la passione e la curiosità della prima volta.


I MIEI LIBRI