Amor America

Rally Dakar: la Bolivia che cambia

on
14/01/2015

Il presidente Evo Morales vuole ospitare la corsa anche nel 2016 nell’arco di quattro o cinque giorni in tre o zone del paese. Aggiunge il ministro della presidenza della Bolivia Juan Ramon Quintana: “La Dakar sta trasformando l’economia, le condizioni di vita nella regione meridionale, in particolare a Uyuni. Il numero di stranieri nella regione è cresciuto fortemente e significativamente e non è un caso che in meno di un anno, abbiamo visto una crescita esponenziale di infrastrutture turistiche”.Qui il numero di visitatori giapponesi è aumentato del 500 per cento nell’ultimo anno.

Sono le contraddizioni insite nel turismo che alla fine distrugge i luoghi più belli. Sta succedendo anche per quell’angolo di mondo fragile e magnifico che è il sud della Bolivia. Andateci e andateci presto per conservarne almeno il ricordo. Sono passati esattamente vent’anni dal mio primo viaggio laggiù e sembrava che quell’angolo magico di mondo dovesse rimanere sempre così, come ho raccontato nella guida Bolivia .

Anna

Foto da Internazionale_Franck_Five

Foto da Internazionale_Franck_Five

 

 

TAGS
RELATED POSTS
ANNA MASPERO
Como, IT

A come Avventura, B come Bolivia , C come Colombia, M come Mondo… ma anche C come Casa e Cascina Chigollo… Potrebbe essere il titolo del racconto della mia vita di partenze e ritorni. Da mio nonno, soprannominato “Mericàn”, emigrato in Perù e poi ritornato fra le colline della sua Brianza, ho ereditato lo spirito d’avventura e l’amore per la mia terra. Perché di queste due cose sono fatta, un po’ nomade e un po’ stanziale. Andare e ritornare, proprio come le rondini che ancora nidificano sotto i tetti della fattoria del nonno dove vivo…. “Inverno in Egitto, giugno a Parigi. Snobismo delle rondini“, scriveva Paul Morand. Il viaggio è stato per me il primo amore. A quarant’anni ho dato le dimissioni dall’Istituto Sperimentale Linguistico dove insegnavo inglese, preferendo la vita a colori del mondo che è fuori, inseguendo nuove partenze e nuovi ritorni, ma sempre con la passione e la curiosità della prima volta.


I MIEI LIBRI