News

Un augurio dal cuore mio e dell’India

on
25/12/2019

Per gli auguri per queste feste e soprattutto per il nuovo anno invio agli amici questa foro scattata pochi giorni fa a Varanasi nel cuore dell’India. La didascalia invece viene dal mio libro “Il Mondo nelle Mani, divagazioni sul viaggiare” (Polaris).

È l’ora magica del tramonto sul Gange, la dea Ganga, il fiume sacro a ottocento milioni di induisti. Le rive si illuminano di fuochi e risuonano dei canti e dei mantra della puja vespertina. Migliaia di pellegrini accendono le diya, piccole lanterne di creta alimentate da burro liquefatto o da un lumino, poi le abbandonano delicatamente alle acque scure dentro precarie imbarcazioni fatte di foglie e riempite di petali colorati. Anch’io mi avvicino ai falò, accendo gli stoppini della mia offerta e, con una preghiera di ringraziamento per essere testimone e partecipe di questo grande rito collettivo, consegno al fiume la mia fragile feluca. Guardo le fiammelle danzare sull’acqua simili a tanti fuochi fatui, accendersi e spegnersi come lucciole le sere d’estate, le vedo arenarsi contro un improvviso ostacolo e riprendere poi a fluttuare fino a scomparire, portate dalla corrente o inghiottite da un’onda un poco più forte…

TAGS
RELATED POSTS
ANNA MASPERO
Como, IT

A come Avventura, B come Bolivia , C come Colombia, M come Mondo… ma anche C come Casa e Cascina Chigollo… Potrebbe essere il titolo del racconto della mia vita di partenze e ritorni. Da mio nonno, soprannominato “Mericàn”, emigrato in Perù e poi ritornato fra le colline della sua Brianza, ho ereditato lo spirito d’avventura e l’amore per la mia terra. Perché di queste due cose sono fatta, un po’ nomade e un po’ stanziale. Andare e ritornare, proprio come le rondini che ancora nidificano sotto i tetti della fattoria del nonno dove vivo…. “Inverno in Egitto, giugno a Parigi. Snobismo delle rondini“, scriveva Paul Morand. Il viaggio è stato per me il primo amore. A quarant’anni ho dato le dimissioni dall’Istituto Sperimentale Linguistico dove insegnavo inglese, preferendo la vita a colori del mondo che è fuori, inseguendo nuove partenze e nuovi ritorni, ma sempre con la passione e la curiosità della prima volta.


I MIEI LIBRI